Civitanova (Macerata), 12 gennaio 2018 – Eventi di natale, il conto delle feste è di 100mila euro. Questa la somma finora stanziata dal Comune per la promozione di eventi tra dicembre e gennaio, e che risulta dagli atti di giunta e dei dirigenti, l’ultimo relativo al contributo di 18mila euro erogato per l’organizzazione del concerto di fine anno in piazza XX Settembre e quantificato sulla base della proposta presentata dalla «Sun Beat Air Orchestra» di Roberto Ghergo, che è stata protagonista dell’intrattenimento musicale la notte del 31 dicembre, deciso in corsa perché il cartellone originario degli eventi pagati o patrocinati da Palazzo Sforza non lo prevedeva.

La cifra comprende anche gli oneri per la promozione dell’iniziativa (una campagna pubblicitaria che ha puntato tutto sull’appeal delle palme hot) e dei costi per garantire il piano della sicurezza. Nella lista delle spese figurano inoltre 30.158 euro per l’allestimento delle luminarie di piazza XX Settembre, di corso Umberto I e dei giardini, in buona parte finanziati con il contributo dei commercianti; inoltre altri 20mila euro per lo spettacolo delle fontane danzanti, che si è tenuto in piazza XX Settembre, insieme ad altre iniziative per accoglienza.

È invece di 8mila euro il contributo accordato dal Comune agli organizzatori del villaggio di Natale, allestito al Lido Cluana dall’8 dicembre fino all’8 gennaio, mentre 7.500 euro è la somma destinata a finanziare la festa della Befana, quest’anno traslocata nella piazza di Civitanova Alta.

Inoltre, sono stati deliberati dalla giunta ulteriori 21mila euro per garantire una coreografia di luci al varco sul mare e sostenere le spese di affitto e installazione di luminarie in aggiunta a quelle previste con la decisione di affidare alla ditta Led Italia l’appalto per l’illuminazione natalizia della città. Nell’ambito delle spese stanziate per la promozione, è stato inoltre considerato il contributo di 1.500 euro per lo svolgimento della fiera dell’antiquariato, che è stata organizzata da alcuni privati.