Civitanova Marche, 1 dicembre 2017 – «Saremo otto-nove o più furti subiti in due anni tra tutti i locali. Ho perso anche il conto». E’ amareggiato il titolare di Primo Piatto Paolo Bedetta, ristorante che continua a essere preso di mira dai ladri. L’ultimo colpo messo a segno è stato al punto di fianco alla chiesa di Cristo Re, con una modalità molto simile a quella successa altre volte. Il tutto si è consumato tra le 2 e le 3 di ieri notte.

I balordi si sono intrufolati passando dalla porta laterale, che dà sul reparto della pasta fresca. Per scassinarla hanno usato un cacciavite o un piede di porco. Sono andati verso il primo ricevitore dove hanno prelevato circa 20 euro. Poi si sono spostati verso l’altra cassa, che è quella che serve il bar e il ristorante e che si trova sul bancone, arraffando quello che era rimasto. E sono fuggiti. In tutto il bottino è di circa 250 euro. Stavolta non sono stati fatti danni e il locale non è stato messo a soqquadro. Un’amara consolazione. C’è il circuito di videosorveglianza, ma l’allarme era in riparazione.

«Ci troviamo di fronte recentemente a tutti piccoli furti – osserva Bedetta –, però a questo punto penso si tratti di persone che ci hanno presi di mira. Se queste sgradite visite saranno più assidue prenderò ancora più seri provvedimenti». Indagano i carabinieri. L’ultimo furto in ordine di tempo risale a settembre, quando i ladri erano entrati dalla finestra della cucina. A giugno invece, in poco più di una settimana, il locale aveva subito due furti.