Porto Recanati (Macerata), 21 novembre 2017 – Mentre parlava al cellulare col fidanzato, guardando la vetrina di un negozio, è stata derubata del telefono da un ladro in sella a una bici rossa. L’ennesimo furto di cellulare è avvenuto ieri pomeriggio nel centro di Porto Recanati, e ha come autore nuovamente un ladro in bicicletta.

Erano circa le 17. La ragazza, residente a Porto Recanati, stava passeggiando lungo corso Matteotti. A un certo punto, arrivata all’altezza di palazzo Volpini, si è messa a guardare la vetrina di un negozio di abbigliamento, mentre stava chiacchierando al cellulare con il fidanzato. Ma proprio in quel momento un uomo in sella alla bicicletta, sbucato da dietro, ha strappato di mano il cellulare alla donna ed è fuggito via a tutta velocità in direzione nord, verso piazza del Borgo.

La giovane è stata soccorsa, pochi attimi dopo, da alcuni negozianti che, trovandosi la scena davanti agli occhi, hanno poi allertato i carabinieri della stazione di viale Europa.

Purtroppo non è un episodio nuovo a Porto Recanati. Sono infatti svariati i furti con strappo di cellulare, avvenuti con una modalità simile e per opera di un ladro in bici, nell’arco delle ultime settimane. La scia di furti era cominciata il 29 ottobre, quando una portorecanatese era stata scippata del telefono da un ladro in bici, mentre passeggiava in centro. E già il giorno dopo, anche un’altra donna, mentre si trovava in via Roma ad aspettare il marito in macchina prima di partire, aveva subìto la stessa sottrazione. Inoltre, sempre in quei giorni, era stato segnalato un furto analogo ai carabinieri di Loreto, in una zona confinante con il territorio di Porto Recanati. La settimana successiva, di giovedì, era poi avvenuto un altro furto. Vittima ancora una volta una donna: verso le 20, uscendo dal Maxi Coal di viale dei Pini, aveva appoggiato la borsa nel portapacchi della bicicletta, e in un secondo un ladro in bicicletta gliela aveva portata via. Un quarto d’ora dopo, un’altra giovane che era in giro a piedi aveva segnalato un tentativo di scippo del cellulare da un uomo in bici, ma questa volta il furto era sfumato.

Giorgio Giannaccini