Civitanova Marche, 6 dicembre 2017 – Maxi operazione con controlli, posti di blocco e perquisizioni da parte dei carabinieri. È stata messa in atto ieri, dalle 8 alle 14, in tutto il territorio di Porto Recanati. Dieci pattuglie di cui quattrodella Compagnia di Civitanova, quattro Compagnia d’intervento operativo del 4° Battaglione Veneto di Mestre e due del Nucleo operativo ecologico di Ancona, hanno proceduto a un servizio straordinario finalizzato a contrastare i reati contro il patrimonio, quelli ambientali e lo spaccio di stupefacenti.

Nel corso dei controlli, anche con l’attuazione di posti di blocco, si è proceduto alle perquisizioni di alcuni appartamenti al River Village e delle parti comuni dove, nascosti all’interno di una bocchetta antincendio, sono stati trovati un involucro contenente 60 grammi di eroina suddivisa in più parti. Durante i controlli alla circolazione stradale sono state ritirate cinque patenti (stranieri residenti in Italia da oltre un anno, ma che circolavano con patente straniera) ed elevate sanzioni per 930 euro. Ritirate anche le patenti. Ispezionato il locale centro raccolta rifiuti comunale “isola ecologica” senza rilevare però violazioni penali o amministrative. In totale sono state perquisite 18 persone con esito negativo. Controllati 210 persone e 90 veicoli.

Lo stesso servizio è stato ripetuto la scorsa notte, tra mezzanotte e le sei, a Civitanova, con quattro pattuglie della Compagnia di Civitanova, quattro della Compagnia d’intervento operativo del 4° Battaglione Veneto di Mestre e con la partecipazione, questa volta, del Nas di Ancona, effettuando numerosi posti di blocco in vari punti della città e controllo locali.

Nel corso dei controlli in uno dei locali nella zona della discoteca Donoma sono stati fermati all’interno due stranieri che verranno espulsi. Complessivamente sono state controllati 41 persone, 31 veicoli, 3 esercizi pubblici di cui uno contravvenzionato ed effettuate alcune perquisizioni veicolari, ma con esito negativo.