Porto Recanati (Macerata), 10 aprile 2016 - Comizio blindato per Matteo Salvini a Porto Recanati. Poliziotti in tenuta antisommossa hanno presidiato piazza delle Rimembranze per l’arrivo del leader leghista. Per fortuna è filato tutto liscio: non si sono ripetuti gli sontri vissuti ieri a Rimini, né le tensioni della visita dell’anno scorso.

Salvini ha attaccato su tutti i fronti. «Tornerò a Porto Recanati – ha detto – fin quando l’Hotel House non sarà abitato da persone normali». Quindi l’attacco a Sergio Mattarella: «Non può invitare i clandestini di tutto il mondo a venire in Italia».

Salvini ha effettuato un sopralluogo anche a Porto Potenza, su un terreno inquinato dopo alcune perforazioni avvenute negli anni Ottanta. L’occasione è servita per ribadire il suo appoggio al referendum anti-trivelle di domenica prossima.