Civitanova Marche, 8 luglio 2017 – Alberto Cova, indimenticato campione dell’atletica leggera, ospite del bed and breakfast Villa Silvio a Civitanova, dove tra prati e querce secolari, ha tenuto un corso di motivazione al gruppo di lavoro di un’azienda che produce e commercializza vernici per calzature. A invitarlo Enrico Giardini, titolare dell’azienda con il fratello Giorgio, e fresco assessore con delega all’innovazione e personale, che organizza attività di coaching per migliorare il lavoro di squadra.

Il nome di Cova fa ancora venire i brividi tornando ai campionati del mondo sui 10mila metri vinti nel 1983. «Mi fa piacere rivedere quelle immagini – dice –, ma ormai ci ho fatto il callo. Mi fa piacere che anche altri ricordino con emozione quel giorno».Oggi Cova ha lo stesso fisico di allora sebbene di anni ne siano passati: pratica ancora atletica o altri sport? «Atletica per divertimento, e per divertimento gioco a calcio e a tennis». Cova era soprannominato il ragioniere. «Il soprannome me lo avete appioppato voi giornalisti» sorride.