Civitanova, 19 marzo 2017 - Buona la prima per la Lube in semifinale scudetto: batte Modena facendo ricorso a carattere e panchina (FOTO). La Lube vince il primo set, poi però si fa recuperare e sorpassare dai campioni d’Italia in carica. Sotto per 2 set a 1, il coach Blengini toglie Stankovic e Kovar per inserire Cester e Kaliberda: la squadra ritrova il piglio giusto, pareggia il conto dei parziali grazie anche al contributo dei nuovi entrati (Cester sarà addirittura il migliore in campo a fine match) e arriva a giocarsi la sfida al tie break.

Al quinto parziale la partenza è positiva, Juantorena prende per mano la squadra, mentre Sokolov è in serata-no; Christenson continua a far bene e Kaliberda chiude la partita sul 15-11 dopo due ore e mezzo di grande pallavolo. Ultima nota di cronaca: sul 10-7, al tie break, si infortuna Juantorena. Per lui crampi a un polpaccio e gara finita. Il miglior realizzatore dell’incontro è stato il francese Ngapeth con 31 punti. Adesso la Lube si concentra sul match di ritorno dei play off a 12 di Champions League contro i polacchi del Belchatow, in programma mercoledì alle 20.30 a Civitanova. Gara2 di semifinale scudetto, invece, si giocherà domenica al PalaPanini di Modena.

Il tabellino

3-2 Parziali: 25-22, 22-25, 20-25, 25-19, 15-11 

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Candellaro 11, Christenson 5, Juantorena 12, Stankovic 6, Sokolov 15, Kovar 7, Grebennikov (L), Pesaresi, Cebulj 1, Kaliberda 3, Cester 5, Casadei. N.e. Corvetta. All. Blengini. AZIMUT MODENA: Orduna, Ngapeth 31, Holt 12, Vettori 12, Petric 6, Le Roux 4, Rossini (L), Massari, Travica 2, Piano. N.e. Onwuelo, Ngapeth S.. All.Tubertini. Arbitri: Daniele Rapisarda di Udine e Andrea Puecher di Padova. Note: spettatori 4.098 per un incasso di 49.141 euro. Durata set: 27’, 26’, 28’, 28’, 21’. Durata totale: 2 h e 30’. Lube: bs 25, bv 6, muri 12, errori 35. Modena: bs 27, bv 6, muri 13, errori 42.