Bologna, 12 novembre 2017 – I primi 10 anni di Bottega BackDoor, in piazza Galileo 3, sono un'occasione fantastica per un grande evento. Il negozio, infatti, è nato nel 2007 come store dedicato al basket e, più in generale, allo streetwear. Ed è stato sin da subito meta di culto per appassionati, professionisti del settore e collezionisti a caccia di edizioni rare della ‘Jordan’, una delle scarpe più celebri in assoluto.

Ora il giovane proprietario Marco Evangelisti, imprenditore, amante del basket e collezionista, grazie, anche, al sostegno dell’amico di una vita Giorgio Omoboni, ha deciso di organizzare, per Bologna e per Bottega BackDoor, una mostra unica nel suo genere, che permetterà di vedere e scoprire dei modelli di sneakers mai esposti al pubblico. “A metà anni 2000 il mondo delle sneakers si era spento - racconta Evangelisti – io sono sempre stato un grande amante del basket e, per questo motivo, decisi di aprire la Bottega BackDoor”.

L’evento espositivo, “Michael Jordan Secrets”, allestito dall’azienda modenese ‘Neropaco’ e a ingresso gratuito, si terrà martedì (dalle 11 alle 20) e mercoledí (dalle 9 alle 20) nella splendida cornice di Sala del Podestà a palazzo Re Enzo, e mostrerà al pubblico le ‘basket sneakers’ provenienti dalla folta collezione privata di Evangelisti, assieme a quelle del noto collezionista londinese Gerard Starkey, uno dei più autorevoli esperti del grande Michael Jordan.

A questi già preziosissimi ‘reperti’ si aggiungono rarissimi modelli delle ‘Air Jordan’, player exclusive (ossia versioni speciali create appositamente per l’atleta), mai messi in vendita e, soprattutto, modelli indossati e autografati dall’inimitabile Michael Jordan. Il tutto sarà, inoltre, accompagnato da video e installazioni interattive, gadget introvabili e memorabilia incomparabili.

“L’idea della mostra nasce dalla stessa passione che, dieci anni fa, mi spinse ad aprire il negozio – conclude Evangelisti - voglio raccontare la storia di un mito come Jordan, sin dai primi anni, quelli meno conosciuti, attraverso modelli rari, da lui indossati, modelli diversi da quelli che calziamo noi oggi, modelli che hanno fatto la storia del grande Michael Jordan”.

L’evento terminerà con un party esclusivo su invito, con un catering e rinfresco firmato da Andrea Magelli di WellDone e Luca Bignardi di Ceci, e, con l’aiuto di Numa Club per la parte tecnica e di allestimento, sarà animato da un dj set d’eccezione con Ghemon e Ge-ology, che da New York, arriverà appositamente per la serata.