Fano (Pesaro e Urbino) 14 febbraio 2016 - Lancia un fumegeno durante la partita di serie D Alma Juventus Fano - Teramo. Arrestato un 21enne ospite. Processato per direttissima stamane, è stato condannato a 6 mesi e 20 giorni di reclusione, con pena sospesa. Ma non potrà più assistere alle partite della sua squadra, il Teramo, per tutto l'anno.

Nel corso dell'incontro di ieri allo Stadio Mancini, infatti, il 21enne teramano ha acceso un fumogeno all’interno del settore ospiti, lanciandolo poi, con un volo di circa 30 metri, in quello dedicato ai supporters fanesi. Concreto il rischio di colpire qualcuno degli spettatori presenti ma fortunatamente non è successo nulla di grave. Sono state le immagini dell'impianto di video sorveglianza a consentire immediatamente agli agenti della Squadra Informativa e della Scientifica del Commissariato di Fano, di identificare l’autore del lancio. E così, alla fine della partita, mentre i tifosi defluivano... il 21enne è stato individuato dai poliziotti, fatto allontanare dal gruppo di una cinquantina di tifosi ospiti, e arrestato in flagranza di reato di lancio un fumogeno (fattispecie prevista e punita dalla vigente normativa contro la violenza negli stadi).