Fano, 22 giugno 2017 - Nessuna cessione dell’Alma al gruppo romano facente capo al duo Balducci-Pomponio. E' ufficiale da questo pomeriggio. Questo il comunicato inviatoci dal sodalizio granata a firma dello stesso Gabellini: "Inizia a prendere forma l'Alma Juventus Fano che nella prossima stagione disputerà per la seconda volta consecutiva la Lega Pro (che dal 1° luglio tornerà a chiamarsi Serie C). La procedura d’iscrizione, come già comunicato, è in itinere ed entro la data del 30 giugno verranno espletate tutte le pratiche, tra cui la produzione della fidejussione necessaria per essere ammessi al campionato. In merito a quanto comunicato a dicembre circa la volontà di passare il testimone, in questi mesi ci sono stati abboccamenti con cordate di imprenditori, che però non sono andati a buon fine in mancanza alcuni presupposti fondamentali. Di qui la decisione, sulla base del sempre forte attaccamento ai colori granata, di soprassedere alla cessione del club". 

Già in mattinata lo stesso presidente Gabellini ha incontrato il direttore sportivo Max Menegatti, che gode delle fiducia della proprietà e che, nel frattempo, ha continuato ad essere vigile sulle diverse situazioni. Nel corso dell’incontro sono state impostate le strategie di mercato in funzione dell'allestimento di una rosa competitiva in grado affrontare degnamente il prossimo torneo. Nondimeno il presidente Gabellini resta disponibile ad assetti societari diversi e aperto al confronto con coloro che, animati da propositi seri e in possesso dei necessari requisiti economici, manifesteranno interesse all’acquisizione della società o alla sottoscrizione di quote.

Dunque il Fano resta a Patron Gabellini, poi si vedrà. E la notizia oggi ha sensibilmente rassicurato tutto l’ambiente sportivo fanese. 

rob. far.