Fano, 6 settembre 2017 - Grande festa domenica alla Darsena Borghese. S’inaugura infatti alle 18 il restauro del bene monumentale dei primi del 1600, con una cerimonia ufficiale che restituisce alla sua originaria bellezza l’attuale sede dell’Associazione nazionale marinai d’Italia (Anmi).

I lavori di restauro erano iniziati a maggio del 2016 e sono terminati solo pochi giorni fa. Dopo che l’amministrazione comunale aveva risistemato a sue spese la terrazza (lavori terminata a novembre scorso), la facciata della Darsena Borghese è stata resa ancor più bella grazie all’intervento dell’Anmi Fano che domenica presenterà alla città i lavori di recupero e restauro.

Assieme a questo anche un cd che narra la storia di questo importante monumento che dal 17 settembre al 12 novembre ospiterà anche un ciclo di convegni e conferenze con tema, neanche a dirlo, il mare.

Circa 50mila euro il costo dei lavori finanziati dai privati sollecitati a questa forma di mecenatismo dall’Anpi: ha riguardato la pulizia delle pareti, il recupero delle parti non idonee e il restauro dei fregi. Tutto con il beneplacito della Soprintendenza ai beni architettonici che ha seguito i lavori nell’arco di tutti i 3 mesi e mezzo che sono stati necessari per completare l’opera.

Un ciclo di cinque conferenze e una bella mostra filatelica saranno le prime occasioni per vivere tutti la Darsena Borghese.

Si comincia il 17 settembre (tutti gli appuntamenti saranno alle 18) con l’ammiraglio Claudio De Polo che parlerà dell’Arte della navigazione nell’antichità a cui seguirà alle 21.15 il Concerto dell’orchestra fiati Fanum Fortunae con un repertorio tutto da scoprire. Il 24 settembre si parlerà invece di Sicurezza nel Mediterraneo con l’ammiraglio Ferdinando Sanfelice di Monteforte a cui seguirà l’intervento della professoressa Laura Quadarella su Il fenomeno del terrorismo.

Il ciclo di conferenze riprenderà poi il primo ottobre con il professor Sandro Menegazzo che parlerà dei legami tra le città di Fano e Venezia nel convegno intitolato Venezia e il mare dal IX al XIX secolo.

Prima dell’inaugurazione della mostra filatelica si potrà ascoltare l’ammiraglio Cesare Petragnani (ancora in servizio nelle forze anfibie) che l’8 ottobre racconterà le sue esperienze, maturate nelle operazioni di pace mentre il 15 ottobre sarà finalmente inaugurata “La storia della navigazione attraverso i francobolli” curata dal figlio di un ex marinaio del Battaglione San Marco. Sarà visitabile tutti i sabati e le domeniche fino al 12 novembre dalle 17.30 alle 22 oppure su richiesta chiamando il numero 3357254938.