Terre Roveresche (Pesaro e Urbino), 9 luglio 2017 -  Si intitola “EmozionArti” ed è un progetto nato sull’asse Terre Roveresche-Candelara quello che decolla domenica 9 luglio all’auditorium Santa Caterina di Orciano e che fino al 17 luglio proporrà pittura, teatro, cinema ed altri approfondimenti culturali. L’iniziativa, promossa dall’associazione Officina degli artisti di Terre Roveresche, in collaborazione con la Pro Loco di Candelara, sotto i patrocini della Provincia e dei Comuni di Pesaro e Terre Roveresche, propone un articolato programma messo a punto dal direttore artistico Lorenzo Fattori, dal pittore Gjergj Kola e dal regista Luca Guerini.

Domenica sera alle 21 la professoressa Silvia Cuppini presenterà il percorso iconografico di Gjergj Kola, per poi passare alla proiezione del cortometraggio “The Audition” realizzato dalla Skenexodia Videomaking su soggetto di Roberto Ricci, con protagonisti Angelo Maria Sferrazza, Gerald Pribek e Nicola Grottoli. Alle 21,30 commedia “Diagrammi statistici sull’industria del marzapane”, scritta e diretta da Luca Guerini, con Alberto Pagnotta, Valeria Tinti, Cecilia Finetti, Andrea Morganti e Mattia Ciprianetti.

Giovedì 13 luglio, alle 21, spazio ai cortometraggi realizzati dai soggetti di Roberto Ricci, il noto “parrucchiere del brivido”: “Guanti neri”, “Il Cappotto”, “Nel silenzio della notte” e “il Segreto di Caino”, quest’ultimo diretto da Guerini. Ospite il cortometraggio “Vacanza” di Nicola Pascucci. Ad aprire la serata, la presentazione del libro “Riflessi” della pesarese Chiara Menichetti.

Venerdì 14 luglio, conferenza–spettacolo “Shakespeare Around”, con letture tratte dalle migliori opere dell’autore inglese a cura degli allievi del corso di teatro Skenexodia di Pesaro. Domenica 16 luglio, sempre alle 21, Lorenzo Fattori affronterà il tema “La corona e la freccia: la nuda santità di San Sebastiano”, con esibizione dell’attore Mattia Ciprianetti. Lunedì 17 luglio, infine, anteprima nazionale dello spettacolo “Malatempora”, scritto da Roberto Ricci e diretto da Luca Guerini. In scena Alessandro Santoro, Alessandro Salo Capretti, Veronica Castiglia, Francesco Mei e Elio D’Argenzio.