Fano (Pesaro e Urbino) 8 luglio 2017 - I dipendenti della Duomo Gpa di Fano sono pronti a scendere in piazza. “Pur avendo inoltrato già da diverse settimane una richiesta di incontro urgente indirizzata all’azienda e a tutti i soggetti collegati, solo oggi (ieri, ndr) è arrivata la convocazione da parte del Comune di Fano e di Aset. Non è seguito ancora alcun riscontro da parte della Duomo Gpa” annuncia Roberto Fiscaletti della Filcams Cgil Pesaro Urbino.

Il comune si è mosso solo dopo “le ultime, gravissime, accuse a carico della Duomo Gpa (società privata milanese braccio operativo di Aset Spa) diffuse anche dalla stampa nazionale che informa come la società sia oggetto di una inchiesta da parte della procura della Repubblica di Milano, con i reati ipotizzati di associazione a delinquere finalizzata al peculato, truffa ai danni degli enti pubblici e falso in bilancio”. Notizie per le quali la Filcams Cgil ribadisce le proprie “forti preoccupazioni, già espresse in occasione degli ultimi incontri intercorsi, anche nelle sedi istituzionali a seguito di inadempimenti contrattuali nei confronti dei lavoratori. Il precipitare degli eventi aggrava notevolmente una situazione già critica e impone tempestività nel fornire risposte urgenti a tutela e salvaguardia delle maestranze coinvolte. In assenza di risposte immediate, verrà proclamato lo stato di agitazione”.