Fano (Pesaro Urbino), 17 marzo 2017 - Era evaso dalla comunità terapeutica dove si trovava in regime di arresti domiciliari e alloggiava, con due donne in un hotel di lusso a Pesaro. I poliziotti hanno rintracciato e arrestato per evasione un 29enne lettone, accusato nei mesi scorsi di aver incendiato due ristoranti a Fano. Era fuggito dalla comunità di Sassocorvaro ed è stato ritrovato in via Roma mentre usciva da una banca. Non ha opposto resistenza agli agenti, riconoscendo coloro che lo avevano sottoposto ad un fermo di polizia giudiziaria per i roghi ai ristoranti. E’ tornato in carcere, in attesa del processo.