Fano, 15 aprile 2017 - Paura ieri pomeriggio in superstrada. Era l’ora di pranzo e stava rientrando a casa a bordo del suo furgoncino Iveco Daily, un operaio fanese. Procedeva lungo la Fano-Grosseto direzione monte quando ha sentito prima un rumore tipo d’esplosione e poi perdere di potenza il motore. Siccome era vicino all’area di sosta che precede l’uscita di Calcinelli, l’uomo ha continuato la sua corsa procedendo a folle fino a lì, per fermare poi il furgoncino in tutta sicurezza. Sia per sé che per gli altri che sarebbero sopraggiunti di lì a poco. Fortunatamente il mezzo gli ha consentito di portare a termine l’operazione, nonostante dal cofano avessero già iniziato a fuoriuscire delle fiamme, oltre al fumo nero.

L’uomo ha fatto giusto in tempo a scendere incolume dalla cabina del Daily... che questa è stata completamente avviluppata dalle fiamme, andando totalmente distrutta. A chiamare i vigili del fuoco che pochi minuti dopo erano già lì a spegnere l’incendio è stato lo stesso carpentiere che scendendo di corsa non ha dimenticato di prendere con sé il cellulare. Per i pompieri potrebbero essere stati dei cuscinetti ‘sballati’ ad aver provocato le scintille che hanno mandato in fiamme il vano motore. Il mezzo – quasi completamente carbonizzato – è stato rimosso di lì a poco dal carro attrezzi dell’Aci.

ti.pe.