Fano (Pesaro Urbino), 11 settembre 2017 - Per un errore del programma informatico, i genitori dei bambini delle primarie hanno rischiato di pagare (e qualcuno l’ha anche fatto) due volte la rata di giugno 2017 della mensa scolastica. Sono circa 500 le famiglie che a fine agosto si sono viste recapitare una lettera dei servizi educativi (la data è del 29 agosto 2017) sulla fatturazione del mese di giugno: «Si comunica – è scritto nella missiva – che, per il mese di giugno, sono stati erroneamente inviati i bollettini di pagamento per la mensa scolastica della scuola primaria. Si prega pertanto di non tenere conto del bollettino appena ricevuto per la mensilità di giugno, in scadenza il 15 settembre 2017».

«La lettera – assicura la responsabile dei Servi educativi Gabriella Peroni – è stata inviata tempestivamente (il giorno dopo l’emissione dei bollettini ndr) a tutti i 500 genitori». Il disguido riguarderebbe al quota fissa che le famiglie pagano per il servizio mensa e che varia, in base al reddito familiare, da 20 a 70 euro. Cosa sarebbe successo? Il programma informatico per l’emissione delle bollette avrebbe agganciato i nominativi delle famiglie con bimbi alle primarie invece di limitarsi, come avrebbe dovuto nel caso specifico, ai nuclei familiari con figli che frequentano la scuola d’infanzia. «Per i bambini delle primarie – chiarisce Peroni – la quota della mensa del mese di giugno, visto che si tratta di pochi giorni (perché la scuola finisce ndr) è pagata nella bolletta di maggio».

Cosa succederà a chi avesse già provveduto al pagamento? «Ci sarà il rimborso – assicura Peroni – o la somma sarà scalata nella rata successiva». Intanto continua da parte dei Servizi educativi la campagna informativa per ricordare alle famiglie con bambini (0-6) che il termine per la presentazione della documentazione vaccinale, indispensabile per accedere a i servizi come nidi, sezione primavera, scuole dell’infanzia, scade domani, 11 settembre. Per informazioni ci si può rivolgere a: Servizi Educativi 0721.887712611/711».