Fano (Pesaro e Urbino) 13 maggio 2016 - Un concerto che is preannuncia storico. Sabato 14 maggio, alle  21:15 al Teatro Della Fortuna di Fano, per il quinto appuntamento di Jazz ‘in provincia, la rassegna itinerante giunta alla  XVI edizione sale sul palco Anthony Strong Trio, una formazione che che vede schierato la  voce, piano più famosa d'Inghilterra con Spencer Brown, c.basso, Dave Ohm, batteria.

Definito come la prossima superstar del jazz dall’Inghilterra, il cantante-pianista Anthony Strong ha segnato il suo arrivo sulla scena internazionale del jazz con il recente EP “Delovely”, che ha raggiunto il numero 1 della classificajazz in UK, ed il video che lo accompagna Cheek of Cheek che e’ stato visto in tutto il mondo. Con il suo smoking su misura e il suo fascino sobrio, Anthony Strong sembra impersonare felicemente il ruolo di ‘gentleman’ inglese che spesso gli viene affibbiato. La sua vocalità e il suo stile al pianoforte si uniscono a un’energia che ha intrattenuto un folto pubblico in tutti i live in giro per il mondo. Sin dalla firma con l’etichetta discografica Naïve Records nel 2013, Strong è stato osannato come “uno dei più grandi nuovi talenti”, si è guadagnato la copertina del quotidiano Le Figaro e si è esibito con live su canali tv nazionali di diversi paesi europei. Il suo precedente album Stepping Out ha raggiunto il primo posto nelle classifiche Jazz di iTunes USA ed è valso l’invito del colosso radiofonico NPR per uno speciale programma di Hollywood della durata di 60 minuti. Il nuovo album On A Clear Dayha un repertorio dichiaratamente ‘old school’, che va dagli standard del jazz ai classici, passando per il primo Stevie Wonder e per Motown, con brani dal mood positivo e fresco che hanno riempito i tour di Strong, grazie anche al coinvolgimento di oltre venti musicisti nelle registrazioni.

Anthony Strong ha trascorso i suoi primi anni di formazione in tre delle più importanti scuole di musica d’Inghilterra, dedicandosi inizialmente alla musica classica, per poi passare al piano jazz. La passione degli esordi per Oscar Peterson, Bill Evans e Wynton Kelly lo ha condotto fino a Frank Sinatra, Mel Torme e Nat King Cole. L’incredibile occasione di trascorrere nove mesi, come sostituto di Jerry Lee Lewis, in un musical del West End di Londra ha dato alla sua carriera la spinta per sviluppare in lui una grande capacità di stare sul palco e di creare quella straordinaria empatia con il pubblico che segue i suoi live.

Fino a oggi, insieme alla sua band composta dal meglio dei musicisti britannici, Anthony si è esibito in 26 paesi di 4 continenti,  sui palchi di alcuni dei migliori clubs e festival internazionali in Italia, Germania, Francia, Svezia, Norvegia, Danimarca, Spagna, Portogallo, Austria e Svizzera, inclusi, Le Grand Rex con B.B. King (Parigi), Duc des Lombards, Jazz in Marciac, Festival Da Jazz (St. Moritz), Santa Cruz, Cologna, Enjoy Jazz, Prerov, Elmau, il Litchfield Festival negli Stati Uniti.

I prossimi appuntamenti di Jazz in Provincia per maggio sono con Yaron Herman:  uno dei più acclamati pianisti jazz  della nuova generazione -  Macerata Feltria -Teatro Battelli  - sabato  21 maggio ore 21:15 e i Mountain Man: eccitanti, malinconici, profondi, divertenti, intensi, travolgenti, questi il duo Franco - Australiano dei Mountain Men - Cagli -Teatro Comunale  - sabato  28 maggio ore 21:15

Posto unico: Intero 15 euro ridotto a 13. I possessori della Marche Jazz Card potranno usufruire di sconti sul prezzo dei biglietti dei concerti di Jazz ‘in provincia e di tutti gli altri concerti a pagamento del circuito regionale Botteghino: 0721 800750.