Cagli (Pesaro e Urbino) 15 marzo 2016 - Si chiama PSIC Festival la nuova creatura musicale in scena sul palco del Teatro Comunale di Cagli firmata da Nino Finauri e Paolo Frigerio, che vantano nell'organizzazione di concerti l'esperienza di 20 anni di programmazione e direzione artistica di Ville e Castella. La loro passione per il rock progressivo e sperimentale si è espressa con un cartellone diversificato e stimolante che onora l'acronimo PSIC ovvero Percorsi Sonori Indipendenti Contemporanei. Dopo i primi due appuntamenti con il duo Paolo Spaccamonti - Julia Kent e la band veneta Glincolti, giovanissimi e pieni di energie musicali, si passa alla seconda parte di programmazione.

Giovedì 17 marzo, ore 21.30 il palco si trasforma in spazio alchemico per Lili Refrain, performer e chitarrista romana. La sorprendente padronanza tecnico-espressiva nell’uso dei loop le permetton, solo con voce e chitarra, di creare potenti paesaggi sonori che mescolano l'ambient minimalista alla psichedelia blues, il metal all’opera lirica. Un concerto-performance che trasporterà il pubblico in una dimensione sonora piena di stimoli ed emozioni.

Venerdì 18 marzo, ore 21.30, ultimo concerto con La fabbrica dell’assoluto, una giovane band di Roma composta da musicisti con percorsi musicali diversi ma determinati a lasciare il segno nella scena rock progressive contemporanea. Nel concerto di Cagli il gruppo presenta il primo concept album recentemente pubblicato "1984-L'ultimo uomo d'Europa". Il disco è quasi una rock opera con due lunghe mini suite suonate anche con strumentazioni vintage con solide radici nel rock progressive ed audaci sconfinamenti in territori più legati alla psichedelia.

Nel foyer del teatro è allestita una mostra di opere d’arte e maschere realizzate da Gianmarco Bordi e FaMaschere, oggetti misteriosi e fantastici che, in parte, utilizzano in maniera sorprendente materiali di riciclo. Le stesse maschere sono utilizzate nelle visionarie creazioni fotografiche di Tito Gargamelli, proiettate in sala prima dell’inizio dei concerti, accompagnate dalle colonne sonore di musicisti ricercatori di sonorità, quali Angelo Secondini, Alex Savelli e il trio Radical Improvvisation di Binotti, Bianchi e Esposito.

PSIC Festival è un evento che coinvolge un pubblico di tutte le età, composto sia da musicisti che da estimatori del genere, offrendo un nuovo momento di incontro e scambio. Per il pubblico giovanile sarà l'occasione di ascoltare buona musica, diversa rispetto agli stili più in voga in questo momento, in uno spazio di qualità come può esserlo un teatro storico.
 

Biglietti: Posto unico 10,00 € - Prevendite www.liveticket.it.Botteghino teatro 0721 781341 - 329 1663410