Fermo, 21 settembre 2017 – La Transitalia Marathon fa tappa a Fermo. Il 30 settembre i 290 partecipanti provenienti da 17 Paesi del mondo sfrecceranno in piazza del Popolo, scelta come traguardo della manifestazione mototuristica inserita nel calendario della Federazione Motociclistica italiana.

Si parte da Rimini il 28 settembre per poi attraversare sei regioni: l’Emilia-Romagna, la Toscana, l’Umbria, le Marche, il Lazio e l’Abruzzo. La prima tappa si concluderà a Passignano sul Trasimeno, in provincia di Perugia. Da lì, il 29, si giungerà a Leonessa, nel Reatino. Sabato 30 il gran finale con l’arrivo in piazza del Popolo previsto per le 16.30.

L’iniziativa, una sfida itinerante non competitiva con forma di navigazione in stile rallistico, è stata organizzata da Mirco Urbinati del Moto Club Strade Bianche in Moto Asd. Pietro Vitale, referente fermano, cura il coordinamento della tappa conclusiva, mentre Fabrizio Romanelli dell’associazione ‘Li Pistamunno’ è il responsabile del tracciato insieme ad Alberto Petrini.

In sede di presentazione, il sindaco Paolo Calcinaro applaude all’idea: “Questa città ha un feeling particolare con i motori, siamo felici di rappresentare un riferimento per il mondo delle due e quattro ruote”. “Dalla Millemiglia alla Tirreno-Adriatico, ormai la Città di Fermo e la sua piazza ospitano con piacere grandi eventi di sport che sono importanti occasioni di promozione turistica e culturale”, sottolinea l’assessore allo Sport, Alberto Scarfini. Tra l’altro, come spiega l’assessore al Commercio, Mauro Torresi, “piloti, staff e accompagnatori saranno ricevuti in piazza per la cena con uno spettacolo della Cavalcata dell’Assunta”. “I musei aspettano i visitatori del Transitalia Marathon”, conclude l’assessore alla Cultura, Francesco Trasatti. Insomma, nulla è stato lasciato al caso.