Amandola, 3 novembre 2017 – La Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri) ha donato una nuova ambulanza alla città di Amandola. Si è tenuta ieri mattina la cerimonia di consegna delle chiavi del nuovo mezzo che entrerà subito in servizio e sarà messo a disposizione dei volontari del settore emergenza e soccorso in tutto il territorio montano

 La cerimonia è stato l’atto conclusivo di un incontro informativo che si è tenuto alle 10,30 nella sala consiliare sul tema dei servizi sanitari dopo il sisma, a cui hanno partecipato il sindaco, Adolfo Marinangeli, la presidente dell’Omceo della Provincia di Fermo Anna Maria Calcagni, e la presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani.

Intorno alle 12,30 gli ospiti insieme con la cittadinanza hanno assistito alla cerimonia di benedizione e di consegna del mezzo. «Non posso che ringraziare la Fnomceo – spiega Marinangeli – per il prezioso dono concesso alla nostra città e all’area dei Sibillini. Colgo l’occasione per ringraziare anche il dirigente dell’Area Vasta 4 Licio Livini che questa mattina (ieri; ndr), come da accordi già assunti, ha riaperto nell’ex ospedale il servizio di radiologia e Tac che tornano a disposizione della popolazione montana».