Servigliano (Fermo), 9 Novembre 2017 – Un flebile movimento di bandiere, il suono dei tamburi, un commovente sono stati il messaggio di addio della comunità di Servigliano ad Emily Francesca Cotton.

Tanti giovani: compagni di scuola, gli amici del Gams (Gruppo alfieri e musici storici), i tamburrini di Rione Santo Spirito, ma anche tanti adulti hanno voluto testimoniare l'affetto alla famiglia Cotton per la perdita della piccola Emily, la giovane 17enne deceduta martedì pomeriggio lungo strada provinciale 70 Marina in seguito ad in incidente d'auto mentre alla guida del mezzo c'era il fratello.

La salma di Emily Cotton è giunta nella chiesa di San Marco di Servigliano alle 12,20, gli amici hanno posizionato sulla bara bianca una bandiera e il tamburo di Rione Santo Spirito, insieme a fiori e palloncini bianchi. Toccanti le parole di alcune amiche: "Ti vogliamo ricordare per quello che eri – leggono alcune amiche con la voce rotta dal dolore – per il tuo sorriso e per i tuoi abbracci. Eri l'esempio di come ogni adolescente vorrebbe vivere la sua vita, stavi organizzando la festa per il tuo 18esimo compleanno. Eri quella che sapeva sempre risolvere i problemi. Ciao piccolo angelo resterai sempre con noi".

Al termine della funzione sul sagrato della chiesa, la salma di Emily è stata salutata da un grande applauso, dalle bandiere e dai tamburini del Gams che hanno accompagnato Emily nel suo ultimo viaggio al cimitero di Servigliano.