Porto Sant'Elpidio (Fermo) 8 settembre 2017 - Sono entrati da un’uscita di sicurezza, hanno subito puntato il sistema d’allarme e dopo aver sradicato la centralina, hanno svaligiato l’azienda. Colpo grosso al calzaturificio Sarah, che ha sede a Porto Sant’Elpidio. 
Ad agire è stata una banda composta da ladri specializzati, che, nel corso della nottata appena trascorsa si sono introdotti nell’azienda che si trova in via dell’Edilizia, per poi fuggire con un bottino ingente, che ammonta a circa 200mila euro. I malviventi hanno preso di mira prima il negozio annesso alla fabbrica, da dove hanno trafugato centinaia di capi di abbigliamento, soprattutto pantaloni e jeans, poi si sono diretti nel magazzino delle calzature, da dove hanno asportato più di 300 paia di scarpe griffate, Tod’s e Prada, che, una volta immesse sul mercato clandestino, dovrebbero fruttare svariate decine di migliaia di euro.

Non paghi delle refurtiva i ladri hanno rubato un carico di pantaloni e hanno fatto irruzione anche in fabbrica trafugando le scarpe che si trovavano ancora sulla manovia. Sul furto indagano i carabinieri del Radiomobile di Fermo. Al momento il bottino è stato quantificato intorno ai 200mila euro, anche se i titolari dell'azienda stanno ancora effettuando  l'inventario.