Montegranaro (Fermo), 28 dicembre 2017 - Le condizioni in cui i due extracomunitari protagonisti, la notte scorsa, dell'ennesima furibonda lite, sono stati trasferiti al pronto soccorso di Fermo, sono state giudicate piuttosto serie: per uno dei due la prognosi resta riservata vista la gravità delle lesioni riportate, mentre per l'altro la prognosi è di 30 giorni.

A distanza di pochissimi giorni da un altro episodio del tutto simile accaduto in città, ancora una volta due maghrebini si sono presi a botte con particolare violenza, finendo entrambi all'ospedale.

Il fatto è avvenuto stanotte, intorno all1,30, nella zona intorno all'ospedale (a poca distanza dalla stazione dei carabinieri): i due, molto probabilmente sotto l'effetto di sostanze alcoliche, se le sono date di santa ragione, per motivi che dovranno essere chiariti dai carabinieri della locale stazione intricati di fare luce sull'inquietante episodio.

Una lite iniziata come sempre a suon di insulti e spintoni, che è presto degenerata, tanto che sono spuntati coltelli con cui i due hanno continuato a colpirsi, procurandosi lesioni piuttosto serie.

Sul posto, le ambulanze della Croce Gialla di Montegranaro e della Croce Azzurra di Sant'Elpidio a Mare insieme all'automatica di Montegiorgio i cui sanitari e militi hanno soccorso i due feriti prima di trasferirli al pronto soccorso di Fermo. Sul posto i carabinieri della stazione e gli agenti del Nucleo Radiomobile di Fermo.