Fermo 18 marzo 2017 - Se ne va un pezzettino di storia delle città: è morto all’età di 74 anni Sandro Foglini. Segretario nella scuola media “Betti” per decenni, era amato dai docenti, dal personale e dalle migliaia di studenti che con lui hanno condiviso quel periodo scolastico. Era l’organizzatore dei tornei studenteschi e il deus ex machina delle gite scolastiche.

Padre affettuoso ed amorevole con la famiglia, dedito ad essa sopra ogni forza. Aveva un legame simbiotico con la moglie Elda,  infermiera in pensione di Villa Verde.  A Santa Caterina, quartiere dove viveva, aveva partecipato alla prima ristrutturazione della chiesa con il suo contributo lavorativo gratuito. Stessa cosa per il ricreatorio, l’orto e la realizzazione degli impianti sportivi del campo "Luigi Gazzoli". Ha fatto parte per diversi anni del direttivo della Festa della Bruschetta e del coro parrocchiale.

Ex consigliere circoscrizionale della giunta Di Ruscio, era sempre presente per cercare di risolvere le problematiche di Santa Caterina e Santa Petronilla. Uomo mite, padre affettuoso, marito amorevole pronto ad aiutare i bisognosi, anziani e giovani, aveva sempre il sorriso sul viso. Integerrimo contro le ingiustizie ed i soprusi, è stato milite volontario della Croce Verde di Fermo dagli anni della sua nascita.

Lascia la moglie Elda, i figli Stefano, ispettore della polizia anticrimine di Fermo, e Samuel, anche lui poliziotto in servizio a Torino; i nipoti, Benedetta, Nicole e Riccardo, le nuore Catia e Manuela. I funerali si terranno domani mattina nella chiesa di Santa Petronilla.