Porto Sant’Elpidio (Fermo), 7 ottobre 2017 - Deteneva in casa cocaina e anfetamina occultate furbescamente in una bomboletta spray, ma la cosa però non è sfuggita ai carabinieri, che lo hanno scoperto e arrestato.
L’operazione è stata messa a segno dai militari della Compagnia Fermo e della stazione di Porto Sant’Elpidio ed ha fatto finire in manette P.P., un 50enne del luogo, trovato in possesso, nella propria abitazione, di diverse dosi di cocaina, di anfetamina, sostanza da taglio e bilancino elettronico, oltre a denaro contante probabile frutto dell’attività di spaccio.

Lo stupefacente è stato rinvenuto abilmente occultato in una bomboletta spray contenente olio lubrificante, modificata ad arte, creando un doppiofondo. Lo stratagemma non è però sfuggito all’attenta perquisizione dei carabinieri intervenuti. L’uomo è stato quindi portato in caserma e, dopo essere stato dichiarato in arresto, tradotto nel carcere di Ascoli Piceno.
“Quella di ieri è stata un importante attività di controllo – spiega il comandante provinciale, il tenente colonnello Ciro Niglio – che ha dato i suoi importanti frutti. L’azione dei carabinieri continuerà, come sempre, a favore degli onesti cittadini che sono pertanto invitati a denunciare con fiducia ogni tipo di reato o sopruso, personalmente in caserma, tramite il 112 o i servizi telematici indicati sul sito www.carabinieri.it”.