Fermo, 29 dicembre 2017 - Hanno preso di mira le auto bianche parcheggiate sotto gli uffici della Provincia, la portiera porta il logo della Regione Marche e tanto è bastato ai vandali per trovare lo spazio e sfogare la rabbia contro il Partito Democratico in generale e in particolare per la gestione delle casette per i terremotati (FOTO).

La protesta riguarda le soluzioni abitative di emergenza, gestite dal consorzio Arcale, ma anche il contributo di autonoma sistemazione, con una pesante accusa per il Pd. Le auto, una Panda e due Punto, sono in uso al servizio agricoltura, sviluppo locale e pesca della Regione che ha la sede anche a Fermo, non è la prima volta che i mezzi della Regione vengono prese i mira da queste parti, per inscenare una protesta che in questo caso riguarda la gestione dell’emergenza post terremoto.

Immediata è partita la denuncia e sul posto la polizia scientifica per i rilievi del caso, le auto, alcune nuove, hanno le inquietanti scritte nere su tutte le fiancate, probabilmente tracciate nella notte. Erano parcheggiate all’ingresso del polo provinciale, dove accedono anche gli studenti delle scuole.