Fermo, 5 dicembre 2017 - Una cerimonia semplice e molto sentita, quella svoltasi ieri nella sede centrale del Comando dei Vigili del fuoco di Ascoli, in occasione dei festeggiamenti in onore della patrona Santa Barbara. 
Anche il distaccamento dei Vigili del fuoco di Fermo ha festeggiato la patrona con la celebrazione della messa e la cena a cui ha preso parte tutto il personale di Fermo compresi gli uomini non più in servizio. 
Nel corso della cerimonia di Ascoli sono stati ricordati il valore e le virtù del corpo dei vigili del fuoco, sempre vicini alla popolazione in difficoltà, e sono state consegnate le benemerenze concesse dal Capo Dipartimento Bruno Frattasi ai vigili del fuoco che si sono particolarmente distinti nell’attività di soccorso. 
Tra loro, anche un nutrito gruppo di uomini in servizio presso il distaccamento di Fermo. Medaglia di bronzo al ‘Valor civile’ è stata conferita con decreto del presidente della Repubblica del 2 dicembre 2016 ai vigili del fuoco: Massimo Donzelli, Marco Cognigni, Fabrizio Ciarma, Alvise Cicogna e Carlo Angelini per aver tratto in salvo un uomo durante il violento nubifragio del marzo 2011 a Sant’Elpidio a Mare. 
«Con generoso slancio e pronta determinazione – si legge nella motivazione – unitamente agli altri operatori, si tuffava nel fosso, riuscendo a trarre in salvo il conducente che si era portato sul tetto dell’auto prima che fosse inghiottita dalle acque. Chiaro esempio di elette virtù civiche e non comune senso del dovere». Sono inoltre stati consegnati i Diplomi di Benemerenza con Medaglia, ai vigili del fuoco: Giuseppe Perroni, Stefano Lorenzetti, Giuseppe Razzetti, Cristian Cinciripini, Giorgio Petrini, Francesco Ceccarini, Marco Micucci, Marco Lelli ed Enrico Croceri, con la seguente motivazione «Per aver condotto, con azioni sinergiche, le complesse operazioni di soccorso e salvataggio nelle prime concitatissime ore del violento sisma del 24 agosto 2016, dando prova di elevate capacità tecniche, sprezzo del pericolo e forte senso di solidarietà». A Luigi Antonelli e Antonio Fagiani, è stato consegnato l’«Attestato di Commiato al Personale collocato a Riposo».