Fermo, 7 dicembre 2017 – Da poco al vertice della sezione accessoristi della neonata Confindustria Centro Adriatico, Sara Santori fa il bis. La giovane imprenditrice di Monte Urano della Conceria Nuvolari e della Santori Pellami è stata eletta presidente dell’Unione Nazionale Accessori e Componenti per calzature (Unac). All’unanimità. Ora il settore moda italiano è guidato da due donne fermane: la Santori, appunto, e Annarita Pilotti, numero uno di Assocalzaturifici.

Giampietro Melchiorri, presidente di Confindustria Fermo, commenta con soddisfazione la notizia: “Una nomina che dà importanza al nostro territorio, che dimostra come il distretto fermano maceratese, leader nel settore calzature, sia un punto di riferimento anche per chi di scarpe e borse è una componente fondamentale”. “L’interazione con gli altri distretti – dice la Santori -, mi permetterà di accrescere le mie conoscenze e di portare la mia esperienza accumulata nell’azienda che guido insieme alla mia famiglia”.

L’11 dicembre si terrà a Fermo l’anticipazione delle nuove collezioni moda in accordo con Lineapelle, l’esposizione di riferimento mondiale del settore con i suoi 22mila visitatori. La neo presidente rappresenterà un’associazione formata per il 35% da chi si occupa di tomaie, il 43% da chi lavora prodotti per i fondi e il 15% da chi tratta i materiali sintetici; 200 aziende che superano i 3 miliardi di euro di produzione: “Sono numerosi gli ambiti in cui cercherò di incidere insieme con la nuova squadra, il consolidamento del brand Lineapelle, la comunicazione e la formazione”. I clienti di riferimento per gli accessoristi di Unac sono il mondo della pelletteria, cresciuta in doppia cifra (+11%) nei primi nove mesi dell’anno, e il calzaturiero, che ha chiuso lo stesso periodo con un +2%.