Fermo, 4 ottobre 2017 - Il Bassano espugna il Recchioni per 0-1 e per almeno 24 ore si gode la vetta della classifica. Una sconfitta amara per la Fermana al termine di una gara che ha visto le
due formazioni affrontarsi per lo più in mezzo al campo. Il Bassano ha sfruttato l’unico errore dei canarini che hanno lasciato campo a Bianchi il quale da circa 25 metri ha fulminato un incerto Valentini. Primo tempo che è vissuto solo su questa azione con una Fermana troppo bassa, causa anche il turnover fatto da Destro che ha rivoluzionato la difesa: fuori Gennari e Sperotto per Benassi e Clemente, con Iotti riportato a sinistra.

A centrocampo fuori Misin (mamma mia quanto si è sentita la sua mancanza) dentro Franchini a formare il trio centrale con Urbinati e Grieco. In avanti Petrucci, Cremona e Lupoli. A inizio ripresa Destro sistema la squadra con i primi cambi, riporta Iotti a destra e il gioco ne risente positivamente. La catena con Petrucci funziona a meraviglia e il Bassano è costretto a ripiegare a difesa dei sedici metri. Purtroppo la supremazia schiacciante, durante la quale i canarini conquistano ben 18 calci d’angolo dai quali, scaturiscono soltanto furiose mischie nei sedici metri del Bassano. Su una di queste, al 48’ (terzo minuto dei cinque di recupero) presente in area pure Valentini la Fermana trova il gol del pareggio che l’arbitro, su segnalazione del suo collaboratore annulla, per un presunto fuorigioco. Il Bassano porta a casa tre punti pesanti, mala Fermana nonostante la sconfitta è uscita dal campo a testa alta accompagnata dagli applausi dei propri tifosi.