Fermo, 13 marzo 2017 - Fermo ha vissuto ieri una grande giornata di sport: l’arrivo della tappa Rieti-Fermo della Tirreno Adriatico (FOTO) che ha visto la vittoria del campione del mondo Peter Sagan.

Ma dal punto di vista sportivo la città si è già proiettata a domenica prossima per un altro evento che per il territorio potrebbe significare moltissimo: rivedere la Fermana nel cosiddetto calcio che conta. Attraverso lo sport, insomma, si può guardare al futuro con rinnovata fiducia. Ecco dunque Fermana-Matelica, il match clou della serie D al Recchioni che domenica tutti auspicano possa essere stracolmo. Prima contro seconda, distante 8 punti ad altrettante gare dalla fine: un risultato positivo significherebbe mettere un piede (e forse qualcosa in più) tra i professionisti.

I tifosi si stanno preparando all’evento. Quelli organizzati della curva «Duomo» preparano coreografie e incitamento continuo a Commoto e compagni consci dell’importanza dell’appuntamento.

La società ha predisposto la giornata canarina, unica della stagione: non saranno validi accrediti, riduzioni e abbonamenti. Per facilitare l’acquisto dei biglietti da domani sarà attiva al Fermana Store di Piazza Sagrini la prevendita per i tagliandi con i seguenti prezzi: tribuna centrale euro 25, tribuna laterale 15, curva Duomo 8. Prevendita prevista nei seguenti orari: domani dalle 17-19, mercoledì ore 17-19, giovedì ore 17-19, venerdì ore 16-19; sabato ai botteghini dello stadio Bruno Recchioni dal mattino a sera.

Con l’avvicinarsi della partita cresce anche l’entusiasmo. Certo non saranno i 10mila della mitica vittoria contro il Napoli del 13 febbraio 2000 ma, perché no, si potrebbe ripetere la bella cornice di Fermana-Ancona del 9 maggio 2011. Allora finì in parità, stavolta Molinari e soci possono puntare al bottino pieno... per una grande festa.