Fermo, 19 giugno 2017 – “Se la fretta di concludere il contratto in oggetto, stante le dichiarazioni del sindaco, è stata dettata dall'esigenza di decoro della zona, comunque il contratto così sottoscritto è troppo penalizzante per il Comune”. ‘ Fermo Libera’ torna sulla questione del  contratto di locazione per l’area Cops sottoscritto dal Fondo Assistenza per il personale della pubblica sicurezza e dal Comune.

“La risposta del sindaco non mi trova assolutamente soddisfatto”, dichiara Gianluca Tulli, che replica: “Per il decoro l’Amministrazione può intimare di provvedere alla pulizia e alla messa in sicurezza dell’area, come avviene per un privato”.  Il consigliere comunale attacca di nuovo sul contratto d’affitto: “Il Comune si troverà a sborsare più di 800mila euro in 18 anni, oltre a tutte le spese ordinarie e straordinarie”. Se, invece, dopo nove anni o alla scadenza dell’accordo, volesse esercitare il diritto d’acquisto, "non farebbe di comunque un affare".

È per questo che ‘Fermo Libera’ insiste: “Invitiamo l’Amministrazione ad attivarsi immediatamente con la proprietà per acquisire l’area in oggetto, stabilendo un prezzo fin da subito”.