Ferrara, 20 giugno 2017 - Ormai è ufficiale: Yankiel Moreno sarà il play della Bondi anche la prossima stagione. Alla fine dell’ultimo campionato, nonostante la salvezza, in pochi avrebbero scommesso su una sua conferma. Invece coach Martelossi ha deciso di puntare sull’italo-cubano, che nella prima stagione a Ferrara ha mostrato genio e sregolatezza. «Dico la verità, al termine della stagione avevo qualche dubbio – confessa Moreno –. Mi spiego meglio: il mio desiderio era quello di restare in biancazzurro, ma dopo un esperienza al di sotto delle aspettative mi sono posto delle domande. È stato un anno complicato, però in fondo al cuore avvertivo il desiderio di riscattarmi a Ferrara, poi l’arrivo di Martelossi sulla panchina mi ha dato ulteriore stimolo. Mi sono trovato molto bene anche con Furlani, e sarei rimasto volentieri comunque, ma ‘Martello’ mi ha fatto sentire importante».

Cosa le ha detto per convincerla?

«È un coach che mi stima, col quale mi ero trovato bene anche a Brescia. Il suo lavoro mi aveva aiutato a togliermi di dosso la ruggine accumulata, poi non dimentichiamo che mi aveva cercato pure l’anno scorso a Mantova».

Quali raccomandazioni le ha fatto?

«Mi ha detto di lasciare alla spalle tutto quello che è accaduto l’anno scorso e di ricominciare da zero. È evidente che mi ha imposto un certo codice: devo soltanto pensare a giocare, senza cadere nelle provocazioni che mi sono costate caro nell’ultimo campionato. Anche al direttore sportivo Pasi ho fatto la stessa promessa: per compiere il salto di qualità non posso fare altrimenti».

Come cambierà il suo gioco con coach Martelossi?

«Ama il contropiede, quindi mi dovrei trovare bene! Lanciare le guardie e i lunghi in transizione mi piace molto, poi quando si ha un compagno come Cortese tutto diventa facile».

La conferma di capitan Cortese ha influito sulla sua decisione?

«Eccome! La sua presenza è una garanzia».

Caccia al play. Prosegue la ricerca del compagno di reparto di Yankiel Moreno. Con Gherardo Sabatini che sembra diretto a Treviso, sondaggi in corso con Alessandro Zanelli (Rieti), Claudio Tommasini (Trapani) e Riccardo Tavernelli (Trapani). Come cambio degli esterni, chiesta a Reggio Emilia la disponibilità a prestare Arturs Strautins