Ferrara, 8 gennaio 2018 - Marca ormai solo una manciata di giorni all’inizio dell’edizione 2018 del carnevale di Cento che, anche quest’anno, si appresta a presentare in piazza Guercino delle enormi opere d’arte realizzate dalle società carnevalesche unendo la tradizione della cartapesta ad altri materiali ottimi per dar vita a maschere, personaggi e movimenti. La Manservisi Eventi ha lanciato un’iniziativa rivolta ai centesi per e permettere, soprattutto alle famiglie, di partecipare a questa kermesse famosa in tutto il mondo.

«Si tratta di un abbonamento non nominale che permetterà di entrare alle cinque sfilate (28 gennaio, 4-11-18 e 25 febbraio) spendendo solo 27.50 euro. In pratica: 5 euro a domenica e 2.50 euro per i diritti – ha spiegato Riccardo Manservisi – vale per una entrata a domenica ma, non essendo nominale, potrà essere passato a un parente o un amico. Abbiamo pensato di farne 3mila ma senza darne pubblicità oltre al territorio comunale, perché vuole essere un modo per dare la possibilità alla città di essere ancor più partecipe. Inoltre, quest’anno, per ragioni di sicurezza dettate anche dalla Circolare Gabrielli, non potremo aprire le porte prima della fine della sfilata, come invece tradizionalmente si faceva attorno alle 17.30».

Dare questa possibilità di entrata ad un prezzo decisamente minimo si augurano possa essere anche un modo per far limitare molto le lamentele che annualmente vengono espresse dai cittadini per il costo d’entrata alla manifestazione. «A questo si affiancherà anche l’iniziativa dei coupon sconto da scaricare dal nostro sito – ha concluso Riccardo – unitamente a collaborazioni commerciali come, ad esempio con la Cassa di Risparmio di Cento».

«La promozione sta andando già molto forte e siamo orgogliosi di mostrare la copertina che ci ha dedicato Plein Air, rivista di settore del turismo che vanta un grandissimo bacino di lettori – ha spiegato Ivano Manservisi – in tutta Italia. È questo l’asse diretto di visibilità della nostra kermesse».

«L’operazione dell’abbonamento vuole andare incontro soprattutto ai nostri concittadini – ha confermato anche il sindaco Fabrizio Toselli – e vuole essere una opportunità in più per le famiglie: ci auguriamo che venga apprezzato e molto fruito. Si tratta di un modo per consolidare ancora di più il legame fra il Carnevale e il suo territorio. Stiamo lavorando anche ad iniziative collaterali per dar vita ad un vero lungo periodo di carnevale».

E, intanto, si è già saputo che sarà ancora una volta la band di Mirko Casadei a scaldare il pubblico sul palco di piazza mentre alla Rocca svetterà nuovamente l’enorme ruota panoramica di 50 metri per vedere il carnevale e la città da una angolazione decisamente diversa.