Bologna / Ancona / Ascoli / Cesena / Civitanova Marche / Fano / Fermo / Ferrara / Forli / Imola / Macerata / Modena / Pesaro / Ravenna / Reggio Emilia / Rimini / Rovigo

Aldrovandi, Grillo attacca: "Licenziare gli agenti colpevoli"

Il leader dell'M5 sul suo blog

"I poliziotti non sconteranno la condanna per via dell’indulto e sono tuttora in servizio. E' un atto di rispetto per la famiglia e per la stessa Polizia di Stato"

Beppe Grillo in comizio (Olycom)
Beppe Grillo in comizio (Olycom)

Ferrrara, 27 giugno 2012 - Licenziare gli agenti condannati per la morte di Federico Aldrovandi, il giovane ferrarese ucciso il 25 settembre del 2005. A chiederlo e’ il leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo, che nel suo blog ricorda la lettera inviatagli, esattamente un anno fa, dal capo della Polizia Antonio Manganelli.
Il numero uno della Polizia “rispose cosi’ - ricorda Grillo - a una mia lettera aperta in merito agli agenti sotto processo per violenze: ‘Noi siamo tenuti a seguire le regole dell’ordinamento giuridico che vige nel nostro Paese. Intanto,’chi ha macchiato la divisa’, violando la legge, lo deve dire una sentenza penale definiva, cioe’ quella della Cassazione’”.

“Ora - sottolinea il leader del Movimento 5 Stelle - la sentenza definitiva per coloro che determinarono la morte di Federico Aldrovandi e’ arrivata con la condanna, il 21 giugno dalla Cassazione di Roma, per tre anni e sei mesi che non sconteranno per via dell’indulto. I poliziotti sono pero’ tuttora in servizio. Liberi di reiterare il reato. Per rispetto alla famiglia Aldrovandi e alla stessa Polizia di Stato - secondo Grillo - vanno immediatamente licenziati”.

Condividi l'articolo
Trova aziende e professionisti
Powered by ProntoImprese

  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP