Ferrara, 8 aprile 2017 - HA ATTRAVERSATO Corso Giovecca proprio nel momento in cui sopraggiungeva un’ambulanza a sirene spiegate. Una quattordicenne in bicicletta è stata, così, investita dal mezzo di soccorso questa mattina intorno alle 12.30: la giovane, proveniente da via Ugo Bassi non ha probabilmente sentito l’arrivo dell’ambulanza e non ha accennato alcuna frenata. Nell’impatto, violentissimo, la quattordicenne ha sbattuto la testa sul parabrezza del mezzo del 118 (andato in frantumi) ed è stata sbalzata ad alcuni metri di distanza, non prima di aver colpito anche un’auto in sosta. Soccorsa dai medici del mezzo investitore e da alcuni testimoni, la giovane è stata immediatamente portata a Cona a bordo di una seconda ambulanza: le prime notizie parlano di diversi traumi (tra cui uno importante alla testa), ma non di pericolo di vita. Sul posto sono giunti anche i carabinieri e i vigili urbani che, tramite i rilievi, dovranno capire perché la ragazza non ha sentito l’arrivo dell’ambulanza (alcuni testimoni parlano di auricolari nelle orecchie) e se in via Ugo Bassi in quel momento ci fosse il verde per le macchine o per i pedoni.

Matteo Langone