Ferrara, 5 novembre 2017 - Al volante dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo. Cronache di giovani all’uscita dai locali nel profondo delle notti del weekend? Tutt’altro. Protagonista della vicenda è infatti un’insospettabile anziana ferrarese di 73 anni. Alla donna, nel pomeriggio di venerdì, deve essere scappato un po’ il gomito. Niente che le impedisse comunque di mettersi alla guida. Purtroppo per lei però, è rimasta coinvolta in un piccolo incidente. Una disavventura che le è costata la patente. Per quanto, infatti, il suo aspetto potesse spingerla al di là di ogni sospetto, la macchina dell’alcol test è impietosa e non guarda in faccia nessuno. Tutto comincia intorno alle 18.30 di venerdì. La donna è al volante della sua Citroen C3. Arriva all’incrocio tra via Eridano e via Strehler quando all’improvviso tampona un’altra vettura.

L’incidente è di poco conto. Nessuno degli occupanti delle due macchine rimane ferito. Sul posto però arrivano ugualmente gli agenti della polizia municipale, per effettuare i rilievi e per gestire la viabilità in un’ora non facile dal punto di vista del traffico. Per prassi, sottopongono l’anziana all’alcol test. Il verdetto del dispositivo li lascia senza parole. La 73enne risulta infatti positiva. Increduli, i vigili procedono alle contestazioni del caso. Per la donna, per prima cosa, scatta il ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza. Una serata dalla conclusione amara per la 73enne, che mai si sarebbe aspettata un epilogo di questo genere. Fortunatamente, come accennato, nessuna delle persone coinvolte nell’incidente ha avuto bisogno di cure mediche. Gli agenti della polizia municipale hanno così concluso i rilievi, facendo ritornare la situazione alla normalità dopo una mezzora buona di inevitabili rallentamenti.

f. m.