Ferrara, 10 agosto 2017 - Rubavano nei garage e nei negozi di biciclette, spostandosi tra l’Emilia-Romagna e il Veneto, da Forlì, a Cesena, fino a Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia e Verona. La banda di ladri, però, composta da un gruppo di cittadini ucraini e moldavi "per lo più irregolari e con precedenti specifici", spiega la polizia in una nota, sono stati rintracciati e per loro sono scattate sette ordinanze di custodia cautelare in carcere, mentre altri quattro indagati sono in stato di libertà.

A portare a termine questa operazione, denominata ‘Transport’ è stata la Squadra Mobile della Questura di Ferrara, la Municipale di Minerbio e Baricella in collaborazione con personale della Squadra Mobile di Bologna. Oltre ai furti in garage e negozi di bicicletta, inoltre, i ladri rubavano anche "auto con le quali poi effettuavano i sopralluoghi". Nel dettaglio, sono stati 49 i furti accertati in tre mesi di indagine per un valore della refurtiva, in parte recuperata, di oltre 100mila euro.