Bologna, 2 dicembre 2017 – Ecco la nota integrale arrivata a firma di Luigi e Alessandro Dordei in merito alla denuncia dei carabinieri di Portomaggiore di cui abbiamo dato conto nei giorni scorsi.

“In relazione alla notizie pubblicate su Alessandro e Luigi Dordei, riguardanti vicende di coltivazione di sostanze psicotrope, con la presente intendiamo smentire categoricamente qualunque coinvolgimento in attività di coltivazione di marijuana a fini di spaccio.

Del resto il reato di spaccio non ci è stato assolutamente contestato.

Le deduzioni della Polizia Giudiziaria sono quindi mere ipotesi investigative alle quali abbiamo già risposto con memorie al Pubblico Ministero che riteniamo esaurienti ai fini di definire la nostra estraneità.

I sottoscritti hanno dato mandati ai propri legali di perseguire in ogni sede l'illecita pubblicazione delle infondate notizie a loro attribuite”.