Ferrara, 9 agosto 2017 - Biondissima, sguardo seducente, gonna semi sollevata dal vento: è ‘La Jolanda’, testimonial della Fiera del Riso. Ma sul poster della tradizionale manifestazione del Delta ferrarese, esplode la polemica (anche politica). Colpa di un messaggio un po’ troppo ammiccante («E tu la conosci la Jolanda?»), che più di una sagra per gourmet e agricoltori, sembra evocare le battute salaci di Luciana Litizzetto. Che, colpevolmente, gli organizzatori sembrano non aver invitato alla manifestazione, che si terrà a Jolanda di Savoia dal 17 al 27 agosto. Doppio senso, se mai ce n’è un altro, dice il popolo del web, dove in poche ore l’immagine del manifesto è diventata virale. Ma anche spunto di un attacco che il segretario regionale del Pd Paolo Calvano lancia alla sindaca Elisa Trombin (che per la ‘Jolanda’ sembra aver fatto da modella): «La Trombin aveva preso le distanze dall’Unione dei Comuni accusando i colleghi di maschilismo – sferza l’esponente Dem –; cosa c’è di più maschilista e volgare di questo poster che dovrebbe promuovere una festa e un prodotto che avrebbero argomenti ben più nobili? Confido in una presa di distanza». Jolanda di Savoia, va detto, confida con Codigoro. E forse anche in questo caso, dirà la Trombin, si tratta di una provocazione.

Stefano Lolli