Ferrara, 3 dicembre 2017 - Ancora spray al peperoncino durante una serata in discoteca. Quelli che sembravano episodi isolati scaturiti dalla mente di qualche balordo ora iniziano a susseguirsi con maggiore frequenza. La settimana scorsa era toccato al ‘Madame Butterfly’ di via Padova. Nella notte tra venerdì e sabato è stata invece la volta del ‘College’ di via Arianuova.

Intorno alle 2.30, nel pieno della serata, qualcuno ha scaricato in pista una bomboletta di spray urticante. Immediatamente i presenti hanno iniziato ad avvertire la presenza della sostanza e hanno cominciato a dirigersi verso le uscite. Fortunatamente il personale del locale, preparato a questa evenienza anche a causa dei precedenti in altre discoteche, ha aperto le porte di sicurezza e ha permesso ai clienti di uscire senza panico e senza che nessuno si facesse male.

Una volta fuori, sono bastati una decina di minuti perché il sistema di aspirazione ripulisse l’aria all’interno del ‘College’, permettendo a tutti di tornare in pista a divertirsi. «Nessuno – fa sapere il titolare, Michele Moretti – ha avuto bisogno di cure mediche. È stato un fatto sgradevole ma tutto si è risolto per il meglio nel giro di pochi minuti».

Dell’episodio è stata informata la polizia di Stato, che sta effettuando indagini sull’accaduto. Nel corso della serata è stata ritrovata la bomboletta vuota, abbandonata nel locale. Lo staff del ‘College’, al termine della serata andata a buon fine nonostante lo spiacevole fuori programma, ha pubblicato sulla pagina Facebook della discoteca un breve comunicato.

«Non sarà la bravata di un cretino a farci smettere di fare festa – si legge nel post –. Siamo il locale di chi ama divertirsi in modo sano e responsabile. La serata sarebbe stata ‘piccante’ anche senza di te. Grazie a tutti». Copione analogo si è verificato nella notte tra sabato e domenica scorsi al ‘Madame Butterfly’, già finito nel mirino dell balordo della spray nella serata di inaugurazione, in ottobre.

f. m.