Ferrara, 8 gennaio 2017 - Caro affitto, addio negozi. La galleria del centro commerciale ‘Il Castello’, secondo quanto riportato da alcuni addetti ai lavori, sta diventando troppo onerosa e, di conseguenza, alcuni storici marchi sono pronti a fare le valigie ed andarsene. Gennaio e febbraio segneranno, dunque, il grande esodo di almeno quattro grandi centri presenti nell’ipermercato di via Wagner: Este Sport, Motivi, Euronics e Camaieu.

Colpa, come detto, del caro affitto che secondo alcuni «corrisponde più o meno a quello di un negozio a Milano». Nei corridoi della galleria è da diverse settimane che si rincorrono svariate voci sul destino dell’ipermercato, tra ipotesi veritiere ed altre immaginarie, ma una cosa è ormai certa: su quei quattro nomi il sipario è pronto a chiudersi in tempi brevi.

Il primo addio eccellente sarà quello di Euronics che domenica 15 gennaio aprirà per l’ultima volta le proprie porte al pubblico. Per il punto vendita di articoli di elettronica sarà, come detto, un addio all’Ipercoop, ma non a Ferrara: dopo una sosta di circa un mese (in cui tutti gli addetti saranno in cassa integrazione), il negozio del leone riaprirà a metà febbraio in uno spazio del Darsena City. Una sistemazione, quest’ultima, che sarà comunque temporanea: l’intenzione finale è, infatti, quella di aprire un punto vendita proprio, al di fuori di qualsiasi centro commerciale.

Discorso diverso, e per un verso più drammatico, quello di Este Sport. Il locale sportivo Este Sport all’interno della galleria, infatti, chiuderà i battenti per sempre a fine febbraio (mentre quello posizionato nello stabile accanto al parcheggio esterno rimarrà aperto): un addio che peserà come un macigno sui 14 dipendenti: per loro, infatti, non è previsto alcun ricollocamento.

Altro nome in procinto di scomparire è quello del negozio d’abbigliamento femminile Camaieu: secondo alcune indiscrezioni, anche per il punto vendita situato a fianco di Euronics è il caro affitto la causa dell’abbandono della galleria.

Ultimo marchio a salutare il centro commerciale estense è Motivi: «Chiudiamo a fine febbraio senza polemica. Scade il contratto d’affitto e non abbiamo voluto rinnovarlo». Ma come per gli addii, si rincorrono diverse voci anche per i nuovi arrivi.

 L’unica notizia certa è che gli spazi di Este Sport sono stati acquistati dal gruppo spagnolo Inditex, che controlla società quali Zara, Pull and Bear, Bershka, Oysho e Stradivarius. Chi prenderà, dunque, il posto del punto vendita sportivo? Il nome più forte, in tal senso, è quello di Zara. Ma è difficile pensare che Inditex si possa fermare ad un solo negozio.

Un altro marchio molto chiacchierato tra le casse degli altri negozi della galleria è quello di Bershka che dovrebbe, quindi, fare il proprio debutto assoluto in territorio ferrarese. In attesa della ridefinizione ufficiale di tutti gli spazi, ci si può consolare con le liquidazioni totali dei negozi che, purtroppo, dovranno abbassare la propria saracinesca per sempre.