Ferrara, 4 dicembre 2016 - L'Emilia Romagna è la seconda regione italiana dove si è votato di più per il referendum costituzionale. Alle 23 il dato definitivo sull'affluenza è del 75,9%, dietro soltanto al Veneto.

Sopra la media regionale le province di Bologna (77%), Modena (76,9%), Forli'-Cesena e Reggio Emilia (76,6%) e Ravenna (76,2%). Nelle altre province l' affluenza si ferma al 75,1% a Ferrara, 74,6% a Rimini, 73,5% a Parma e al 72,8% a Piacenza.

A trainare l' affluenza e' soprattutto la citta' di Cesena, dove i votanti sono stati il 79,5%. Molto alta la partecipazione anche a Modena col 77,9% e a Imola col 77,3%. Nel capoluogo di regione, Bologna, l' affluenza si ferma invece al 75,1%. E ancora, nelle altre principali citta' dell'Emilia-Romagna si parla del 76,8% a Ferrara, 75,7% a Reggio Emilia e Ravenna, 75,5% a Forli', 73,6% a Rimini, 73,4% a Parma e 72,9% a Piacenza.

 

ORE 19 - alle 19 ha votato infatti il 65.90% degli aventi diritto. Fra le province dove si è votato di più Forlì-Cesena (67,23) e Bologna (67,02) che hanno sorpassato Ferrara (66,45) che era in vantaggio alle 12. Affluenza molto alta anche a Modena (66,60) e Reggio Emilia (66,71). Fra le province emiliano-romagnole quella che ha votato meno è Piacenza (63,21). Nella città di Bologna, invece, l’affluenza registrata alle 19 è del 65,35%.