Ferrara, 13 giugno 2017 - Quanto costerà l’abbonamento per il campionato di serie A? È una delle domande ricorrenti tra i tifosi della Spal, pronti a mettersi una mano sul cuore e l’altra sul portafoglio pur di seguire la squadra di Semplici dagli spalti del ‘Mazza’. Già, perché un aumento sensibile dei prezzi sarà inevitabile, e lo stadio sempre troppo piccolo per soddisfare la richiesta del popolo biancazzurro.

La società non si è ancora pronunciata, lasciando comunque filtrare qualche indicazione: la curva Ovest resterà il settore più popolare, con prezzi leggermente più bassi rispetto alla gradinata.

I distinti tra l’altro saranno divisi in due fasce di prezzo, col settore centrale alto che costerà un po’ meno della tribuna Bianca. Il club (che l’anno scorso mise in vendita la tessera di Ovest a 185 euro, tribuna Bianca a 260 euro, Azzurra a 314 euro e Blu a 460 euro), sta valutando con attenzione la politica da intraprendere confrontando i prezzi delle neopromosse degli ultimi anni e delle squadre che lottano per la salvezza.

Uno dei grossi limiti della Spal è rappresentato dalla capienza dello stadio, perché dopo i lavori di adeguamento saranno 10.840 i posti a disposizione del pubblico di casa, non abbastanza per effettuare sconti o promozioni particolari. Ma quanto costano gli abbonamenti delle squadre di seconda fascia in massima serie? Facciamo qualche esempio relativo alla scorsa stagione: il Cagliari metteva in vendita la tessera di curva a 200 euro, distinti a 300 e tribuna laterale a 500, l’Empoli curva 150, distinti 200 e laterale 400, il Pescara curva 168-200, distinti 320 e laterale 455-620, Sassuolo curva 170, distinti 350-520 e laterale 470-590.

Oltre alla capienza però è necessario considerare altri fattori: per esempio il ‘Mazza’ è tra i pochi impianti che possiede la copertura della curva, e tra quelli che garantiscono una migliore visuale del campo. Tra gli stadi delle squadre che possono essere paragonate alla Spal, s’intende. Anche per questi motivi quindi è lecito attendersi prezzi leggermente superiori rispetto a quelli appena citati. Soprattutto in curva Ovest e tribuna. Ecco quindi che il settore più conveniente potrebbe risultare la gradinata, con 3.480 posti finalmente a disposizione del pubblico di casa. Comunque vada, abbonarsi sarà conveniente rispetto alla caccia al biglietto per le singole partite, con prezzi più alti per sfide contro le ‘big’ e lunghe code ai botteghini... Una mano sul cuore e una sul portafoglio, insomma. Per la Spal in serie A, questo e altro.