Bologna, 15 ottobre 2017 - La Spal salva l’onore con il gol magia di Antenucci. Il derby finisce 2-1 per il Bologna che regola i ferraresi con un gol per tempo: prima Poli e nella ripresa autogol di Salamon. Ma il punteggio è un filo bugiardo. Per larghi tratti il Bologna ha fatto torello e si è divorato diversi gol.

Ma soprattutto ha messo a nudo i difetti di una squadra che fa fatica, troppa, a regolare gli schemi a seconda della partita. Nel primo tempo a prevalere sono i giocatori molto di serie A del Bologna. Palacio tanta roba e Poli (autore dell’1-0 al 29 minuto del primo tempo) fanno la differenza. Se poi ci metti Verdi e Di Francesco, due folletti che con la palla danzano un lento continuo, i conti sono fatti.

La Spal ci prova e il naso davanti a Mirante lo mette con un paio di calci d’angolo, prima con Salamon poi a fine primo tempo con Mora. Poi, ma anche prima, poca roba, Schiatarella non entra mai nel giro palla Spal e Lazzari – comunque il più pericoloso – viene tamponato dal dirimpettaio Masina.

L’uomo in più di Ferrara, il suo popolo in esodo, non smette mai di cantare e ha un fremito, a fine frazione, quando l’arbitro consulta il Var sul possibile fallo di mano in area di un giocatore del Bologna, Di Francesco, su incursione di Lazzari.  Un paio di minuti di tormento, poi la decisione: solo calcio d’angolo, non rigore. Ma il dubbio resta.

Nella ripresa cambia poco, salvo i giocatori in campo: Paloschi esce per Boriello ma cambia poco. Rizzo rileva Mora ma la sostanza non cambia. Il Bologna trova il raddoppio, domina e rischia solo nel finale. Al 44’ della ripresa Antenucci inventa una perla che riapre una speranza che muore nei tre minuti di recupero. Ora la zona salvezza è conclamata. Domenica arriva il Sassuolo.  Di punti ne servono tre.

Clicca qui per rivivere il play by play della partita - Serie A, risultati e classifica

Il tabellino

 2-1

Bologna (4-3-3): Mirante; Mbaye (Torosidis dal 28' st), Gonzalez, Helander, Masina (De Maio dal 14' st); Donsah, Pulgar, Poli (Taider dal 14' st); Verdi, Palacio, Di Francesco. All. Donadoni.

Spal (4-4-2): Gomis; Salamon, Vicari (Mattiello dal 25' st), Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora (Vaisanen dal 12' st), Costa; Paloschi (Borriello dall'11' st), Antenucci. All. Semplici.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.

Reti: pt 30' Poli; st 5' aut. Salamon, 43' Antenucci.

Note: Ammoniti Masina, Pulgar, Borriello, Costa.