Forlì, 15 ottobre 2017 – L’Unieuro non brilla ma, quando conta, è terribilmente efficace: così arriva il secondo successo stagionale, grazie alla vittoria per 75-71 contro la Dinamica Mantova.

La gara inizia nel peggiore dei modi per Forlì, con Naimy che perde palloni a ripetizione e Mantova che corre in contropiede, trovando in Timperi il punto di riferimento (0-9 al 3’). L’Unieuro, però, non ci mette molto a ristabilire l’equilibrio: un giro di bulloni in difesa, Jackson e Diliegro che trovano un paio di canestri ed ecco ristabilita la parità (12-12 al 6’).

Di qui, però, i padroni di casa si incartano nuovamente: per ben 7’ Forlì non trova la via del canestro e la Dinamica si porta fino sul 12-19, ma è ancora un solidissimo Diliegro a riportare a contatto i suoi (20-21 al 17’). Si arriva così all’intervallo sul 25-27, in un match senza padrone e con pochissimi canestri.

Dopo la pausa lunga, è un’altra Unieuro a scendere in campo: Naimy inizia finalmente a giocare come sa e la difesa funziona a dovere, ribaltando così inerzia e punteggio grazie alle due bombe di Severini (42-38 al 27’). Dall’altra parte, però, è un ottimo Candussi a tenere Mantova in scia (48-46 a fine terzo quarto).

L’ultimo parziale è fatto di sorpassi e controsorpassi: quello decisivo lo dà l’Unieuro che, coi liberi di Jackson e un bell’alto basso di Castelli per Diliegro propizia la fuga (65-59 al 37’), poi le bombe irreali ancora di Jackson e di Naimy chiudono definitivamente la questione (71-61 al 38’).

Ora Forlì è tra le sei squadre a quota 4 punti (c’è anche Mantova) alle spalle di Trieste e Fortitudo, le uniche ad aver vinto 3 partite su 3. Domenica andrà a Treviso, sconfitta a Jesi, davanti in classifica.