Campigna, 19 ottobre 2017 - Si svolgerà nel Parco nazionale delle Foreste casentimesi monte Falterona e Campigna il primo workshop fotografico ‘Focus Natura e Cani’ organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica ‘Alpha Dog Trekking’ di Bertinoro domenica 29 ottobre in Campigna.

Una camminata fotografica a ‘6 zampe’ in mezzo alla natura condotta dal noto fotografo Mattia Arfelli che sarà a disposizione dei partecipanti per un piccolo corso sull’introduzione al mondo reflex con le tecniche principali di scatto, composizione, luci e post editing avendo come soggetti principali proprio i cani e la foresta. «Abbiamo scelto un percorso ad anello di media difficoltà – precisano gli organizzatori – che richiede un discreto allenamento della lunghezza di 9 km, con un dislivello totale di 520 metri e un tempo di percorrenza di 4 ore pause escluse. L’itinerario Campigna – Passo della Calla – Fonte del Raggio – Ballatoio – Villaneta – Campigna possiede una serie di prerogative non comuni e soprattutto consente di scoprire tutte le specie arboree della Foresta granducale, anche quelle più rare e sporadiche che fanno di questa parte di Appennino il regno della biodiversità».

Gli amici a quattro zampe saranno però i veri protagonisti – attori dell’escursione, ragion per cui gli organizzatori richiedono ai conduttori di partecipare con cani socializzati e disposti ad interagire socialmente. Non sono ammessi perciò cani in terapia, che non godano di buono stato di salute, aggressivi o con problematiche comportamentali.

«Consigliamo l’uso della pettorina (meglio se svedese o ad H) e per la condotta e guinzaglio lungo, è richiesto comunque un collare di sicurezza per le attività di interazione. Essendo anche un’attività educativa, i partecipanti dovranno – concludono gli organizzatori – avere con sé uno zaino capiente, scarponi con suola scolpita, borraccia, impermeabile, guinzagli vari, sacchetti per la raccolta dei rifiuti e deiezioni e una ciotola con acqua fresca a disposizione per i compagni a 4 zampe, visto che se sul percorso non sempre ci saranno acque correnti disponibili. Infine occorrono collare e pettorina, guinzaglio lungo, libretto sanitario del cane, in quanto l’attività si svolge in un’area protetta e un asciugamano per asciugare il cane se necessario». L’evento è aperto a tutti, sia con i cani che non, la partenza sarà alle 9 dall’Albergo Granduca e il rientro previsto alle 17. Per informazioni, costi, prenotazioni e tessera associativa: 348.3393915 o pagina Facebook dell’associazione.