Forlì, 19 settembre 2017 - Scatta il conto alla rovescia in vista della Settimana del Buon Vivere, che sarà aperta sabato con quella che, ormai da anni, è la sua anteprima: la Notte verde e dell’innovazione responsabile. Il centro storico di Forlì sarà animato da laboratori, seminari, spettacoli e concerti sul tema della sostenibilità ambientale. La sesta edizione della kermesse quest’anno sarà dedicata al tema dell’aria, e aprirà una settimana di eventi che andrà avanti fino a domenica 1° ottobre. Tra gli ospiti di maggior rilievo del sabato bisogna citare lo scienziato forlivese che lo scorso anno ha sfiorato il premio Nobel, Vincenzo Balzani: sarà intervistato alle 18.30 in piazzetta della Misura da Massimo Cirri, storico conduttore della trasmissione di Radio2 Caterpillar.

La giornata sarà però aperta già al mattino dalla mostra fotografica Downgrade, foto aeree per vedere la Romagna dall’alto a cura di Andrea Bonavita, allestita sotto i portici di piazza Saffi lato municipio. Alle 9 l’androne di ingresso della residenza comunale di via delle Torri ospiterà poi l’inaugurazione di un’altra mostra, curata da Arpae Emilia-Romagna, dedicata alle biodiversità nella nostra regione. Alle 9.30 in Sala Randi si terrà la premiazione del concorso ‘Con Ecoself ricicla e vinci’ che ha coinvolto le scuole elementari e medie di Forlì. Alle 10 all’Auditorium Cariromagna l’incontro ‘Perché salvare la biodiversità?’ con Sergio Guidi di Arpae e l’assessore all’innovazione tecnologica Maria Grazia Creta. La mattinata prosegue alle 10.30 al Salone Comunale con il convegno ‘Obiettivo rifiuti zero: una sfida per una società più virtuosa’ in cui si mostreranno i tanti esempi di gestione virtuosa dei rifiuti urbani.

Il pomeriggio, invece, sarà dedicato in particolare alle famiglie con laboratori, mostre e spettacoli rivolti a bambini e ragazzi per sollecitare la loro creatività coinvolgendo anche i genitori alla scoperta di nuovi modi per divertirsi rispettando l’ambiente e, magari, imparando l’arte del riuso. La Notte Verde, però, non dimentica gli adulti con proposte che spaziano da concerti, laboratori, spettacoli di danza, stand informativi di aziende e assaggi di cibo a chilometro zero, oltre all’ormai tradizionale cena a impatto zero in via Regnoli: commercianti e partecipanti portano in strada stoviglie e pietanze per mangiare tutti insieme. Sarà particolarmente speciale la conclusione della serata alle 22.30 in piazza Saffi, dove si terrà lo spettacolo di danza aerea realizzato da Molecole. Una danzatrice attraverserà piazza Saffi in volo, appesa a dei palloncini, proprio come nei sogli di tutti i bambini. La performance sarà introdotta dai versi letti dall’attrice Cecilia Dazzi.