Forlì, 13 febbraio 2018 – "Accendete una candela bianca per Diego". L’appello sta girando vorticosamente, raggiungendo i telefonini di migliaia di persone in queste ore. Si tratta di un’iniziativa spontanea, che nasce dal grande sgomento della città dopo la morte di Diego Marisi, bambino di 7 anni colpito da malore sabato sera mentre si trovava a una festa di compleanno con i compagni di scuola (la prima elementare alla ‘Bersani’). La famiglia Marisi (il padre Francesco, i numerosi zii, il nonno Adolfo) è molto conosciuta nel mondo del basket e l’eco della tragedia è stato enorme.

"Vorremmo che la notte di mercoledì 14 febbraio – è il testo che sta girando – Forlì si illuminasse con tante piccole candele bianche alle finestre delle nostre case perché nel cielo c’è un piccolo nuovo Angelo... accendi anche tu una candela bianca, sarà un modo per poter dare un messaggio d’amore e d’affetto alla famiglia di Diego".

Mercoledì 14 febbraio è anche il giorno del funerale, che si svolge alle 15.30 alla chiesa di Coriano di via Pacchioni. Domenica a Ravenna si osserverà un minuto di silenzio prima di OraSì-Unieuro, derby di basket.