Dovadola, 10 settembre 2017 – In cima alla Rocca dei conti Guidi si sono sposati domenica mattina Susanna Bergantini e Andrea Carloni: la particolarità è proprio il luogo, che per la prima volta nella millenaria Rocca, simbolo stesso di Dovadola, ha ospitato una cerimonia di nozze. Forse solo nel medioevo si celebravano matrimoni nella cappella del castello, ma non sono rimaste tracce se e dove fosse il luogo sacro.

Lo sposo è Andrea Carloni, titolare da 20 anni col fratello Augusto e il babbo Alberto della tabaccheria centrale del paese: «Susanna e io abbiamo deciso il luogo insieme al sindaco, Francesco Tassinari. Un giorno siamo andati in Comune per stabilire la data del matrimonio civile e, parlando del luogo, ci ha spiegato che si poteva celebrare anche fuori dal municipio. Dopo aver elencato diversi posti, improvvisamente ci ha detto sorridendo: ‘Ci sarebbe anche la Rocca già accessibile, anche se in restauro’. Ci siamo guardati e abbiamo risposto insieme ‘sì’. E’ stata una brillante idea perché siamo i primi ad aprire questa tradizione».

Aggiunge la sposa Susanna: «È un posto molto romantico e suggestivo, dalla cima del quale si vede tutta la valle». Per il sindaco di Dovadola Francesco Tassinari è stato il primo matrimonio dopo il suo insediamento di pochi mesi fa.