Forlì, 18 aprile 2017 – Stop all’inceneritore di Hera. È stato necessario a causa di un guasto nella notte di Pasqua, quando molti residenti hanno sentito un fortissimo fischio. In effetti, l’impianto si è comportato come un’enorme teiera proprio a causa di un malfunzionamento: la turbina, il condensatore e il ventilatore di coda si sono bloccati, dunque è stata aperta la valvola di emergenza per far sfogare la pressione del vapore acqueo della caldaia.

Molti cittadini, spaventati, hanno chiamato i Vigili del fuoco. L’impianto è stato fermato, e sono scattati i controlli di Arpae per verificare i dati all’emissione e le dinamiche dell’incidente, che sono tuttora al vaglio dei tecnici. Dai dati esaminati, però, non sono emersi sforamenti dei limiti autorizzati alle emissioni. L’inceneritore dovrebbe tornare a funzionare mercoledì.